“L’amore è di dopo, è dei figli ed è più grande. Impara.”
5
“O misantropia che ti siedi accaldata dopo Il tuo pasto di me; con te ballerei stanca. Con Te, ringhierei molto lontano dalle pinete e dai Laghi, al colpo al sole dei dardi soppesati.”
6
“(…) Per le finestre gioconde della mia anima il sole versava lacrime costruite.”
32
“L’alba si presentò sbracciata e impudica; io la cinsi di alloro da poeta: ella si risvegliò lattante, latitante. L’amore era un gioco instabile; un gioco di fonosillabe.”
102
“Evito un po’ le persone, salvo se sono molto forti, sanno scherzare e acquietarmi.”
219
117
733
psychedelic-sixties:

Lord John
55
64
64